Look Up - Gary Turk

Look Up di Gary Turk e Alison da Facebook. Video in contrasto.

In questi giorni vedo due video in netto contrasto su internet, che condivido qui con voi: Look Up di Gary Turk e Alison di Facebook. Due pareri opposti riguardo l’uso sconsiderato dei social e della tecnologia il primo, la bellezza e potenza della comunicazione mediale il secondo.

Certo la perplessità è alta… Io sono il primo a rimpiangere il “tennis calcio ” in cortile con gli amici, le grida giocando a nascondino e le nottate a truccare il  “motorino”. Quei modi semplici che avevamo per divertirci e stare in sieme. Ma anche quei modi per litigare, che erano diversi, per risolvere, per conoscerci, per parlarci. È anche vero che, oggi molti degli amici del nascondino o di quando ero bambino riesco a sentirli e sapere come stanno solo attraverso il web e la tecnologia. Nella vita conosciamo migliaia di persone, certo non possiamo “seguirle” tutte. Ma il social network in questo non si può dire che non ci stia aiutando… Poi lavorando nel social media marketing con la mia agenzia, vado ancora di più in conflitto: preferisco magari passare una serata vecchia maniera, ma che comunque pagherò con i proventi di un mestiere multimediale. Anche Gary Turk stesso lancia un video per esprimere la sua opinione e il suo disagio proprio attraverso lo stesso canale mediale che, più o meno, disprezza.

È difficile posizionarsi. Il video del canale di Facebbok, parla di una ragazza che condivide la sua chemioterapia con gli amici, dove il social si mette proprio come tramite per le loro comunicazioni. Onestamente l’ho trovato un po’ forte… Certo toccante, ma sinceramente alcuni concetti li trovo un po’ troppo spinti nel voler toccare lo stato d’animo delle persone per poi terminare con l’icona del LIKE di Facebook. Il video in sé però è molto bello, perché il veder vincere ad una ragazza una battaglia così impegnativa come quella  contro il cancro dà comunque quel senso di piacere che ci stà.

Ma stavolta resto in conflitto,  condivido i video qui, ditemi poi che ne pensate.

A presto | V

Gary Turk·

theofficialfacebook