Pizza Drone

Consegna col “Pizza Drone” – C’è chi dice Bufala!

Consegna col “Pizza Drone” 

Un esperimento particolare quello della consegna della pizza a domicilio dal cielo, con un Drone radiocomandato. Il video trovato sul web mostra il test di consegna ma molti on-line già gridano alla bufala, e non parlano di mozzarella. Di riferiscono proprio al fatto che l’attività sarebbe impossibile, troppe casistiche da considerare, troppi i problemi che potrebbero generarsi, tanta la voglia di far parlere di sé on-line, anche con progetti a volte strampalati.

Noi il video  l’abbiamo trovato, non sappiamo se si tratta di Bufala oppure no, comunque resta la simpatia per l’attività, e la voglia di pizza!

A presto | V

gatta salva bimbo

La gatta salva bimbo dal cane

La gatta salva bimbo dal cane

Ha dell’incredibile il video che abbiamo trovato oggi in rete: un bimbo gioca tranquillamente con la sua bicicletta e viene attaccato da un cane. La gatta salva il bambino e in più rincorre il cane! Incredibile tanto che attira i curiosi della rete e colleziona più di  21.500.000  visite. Per fortuna il bimbo se l’è cavata con poco, il cane è scappato e Tara, questo il nome della “gatta salva bimbo” è diventata per molti una eroina di questi giorni. Riproponiamo qui il video, ma you tube informa che i contenuti non sono adatti a tutti, quindi prima di visionarlo, pensateci un secondo. A presto | V

Sicurezza Account Google

Sicurezza Account Google

Sicurezza Account Google

Come alcuni di voi già sanno, purtroppo, capita spesso di sentire del furto di dati o identità on-line. Si rubano dati sensibili di carte di credito o altre forme di pagamento, ma anche dati di accesso ad account di posta elettronica e altri servizi. Uno dei più utilizzati, e quindi forse dei più “tartassati” è senz’altro Google con i suoi Google Accounts.
Le raccomandazioni sono sempre le stesse, cioè quelle di non fornirle i propri dati a fonti sconosciute o su siti di cui non ci si fida al 100%. Nostro malgrado però abbiamo scoperto che è anche possibile compromettere la sicurezza account Google attraverso l’utilizzo dei dispositivi mobili che utilizzano Android come sistema operativo, soprattutto nei casi di sistemi meno aggiornati. La semplice registrazione attraverso account terzi verso app non sicure (ad esempio scarico l’APP XDXD che mi chiede : Vuoi fare il log-in con il tuo account Facebook? ) o l’acquisto / download di applicazioni non verificate possono essere trappole per rubare i dati di accesso Google e entrare nei vostri account a fare un po’ di “danno”.

Google di suo, utilizza diversi modi per proteggere la sicurezza dell’account tra cui:

la verifica in due passaggi, che richiede un ulteriore codice di sicurezza oltre la password, la crittografia SSL che cripta appunto i dati passati tra il computer e la connessione Google,  numerosi avvisi di attività sospetta, ogni qualvolta si verifica l’ipotesi dell’infiltrazione e altri che vengono elencati e spiegati da Google stesso nella pagina dedicata al furto di identità a questo link.

Quindi fate attenzione all’utilizzo dei vostri dispositivi, soprattutto mobili come smartphone e pad, e se avete il sospetto che qualche Diabolik Cibernetico vi abbia rubato i dati dell’ Account Google, potete scoprire in questa pagina come rimediare o preservare.

A presto | V

Tipografia Commerciale

Tipografia Commerciale Torino | 50 anni di attività

Tipografia Commerciale Torino | 50 anni di attività

Il nostro Partner per eccellenza, la Tipografia Commerciale,  nella produzione degli stampati festeggaa ben 50 anni di attività! Tanti auguri da noi tutti e un grazie per tutte le problematiche risolte insieme, le consulenze elargite, la qualità prodotta che ci ha aiutati nel soddisfare e fidelizzare i nostri clienti. Auguri TC!

A Presto | V

Look Up - Gary Turk

Look Up di Gary Turk e Alison da Facebook. Video in contrasto.

In questi giorni vedo due video in netto contrasto su internet, che condivido qui con voi: Look Up di Gary Turk e Alison di Facebook. Due pareri opposti riguardo l’uso sconsiderato dei social e della tecnologia il primo, la bellezza e potenza della comunicazione mediale il secondo.

Certo la perplessità è alta… Io sono il primo a rimpiangere il “tennis calcio ” in cortile con gli amici, le grida giocando a nascondino e le nottate a truccare il  “motorino”. Quei modi semplici che avevamo per divertirci e stare in sieme. Ma anche quei modi per litigare, che erano diversi, per risolvere, per conoscerci, per parlarci. È anche vero che, oggi molti degli amici del nascondino o di quando ero bambino riesco a sentirli e sapere come stanno solo attraverso il web e la tecnologia. Nella vita conosciamo migliaia di persone, certo non possiamo “seguirle” tutte. Ma il social network in questo non si può dire che non ci stia aiutando… Poi lavorando nel social media marketing con la mia agenzia, vado ancora di più in conflitto: preferisco magari passare una serata vecchia maniera, ma che comunque pagherò con i proventi di un mestiere multimediale. Anche Gary Turk stesso lancia un video per esprimere la sua opinione e il suo disagio proprio attraverso lo stesso canale mediale che, più o meno, disprezza.

È difficile posizionarsi. Il video del canale di Facebbok, parla di una ragazza che condivide la sua chemioterapia con gli amici, dove il social si mette proprio come tramite per le loro comunicazioni. Onestamente l’ho trovato un po’ forte… Certo toccante, ma sinceramente alcuni concetti li trovo un po’ troppo spinti nel voler toccare lo stato d’animo delle persone per poi terminare con l’icona del LIKE di Facebook. Il video in sé però è molto bello, perché il veder vincere ad una ragazza una battaglia così impegnativa come quella  contro il cancro dà comunque quel senso di piacere che ci stà.

Ma stavolta resto in conflitto,  condivido i video qui, ditemi poi che ne pensate.

A presto | V

Gary Turk·

theofficialfacebook